Créez un compte Premium et accédez aux résultats des ventes de plus d'un mois, avec leurs descriptifs et leurs photos !

Voir les offres Premium
Ma sélection

Lot 63 - PENCK A. R. (Ralf Winkler) b. 1939 d. 2017 - Zufall-Freund oder Feind [...]

Adjudication sur abonnement

> Voir les offres Premium

PENCK A. R. (Ralf Winkler) b. 1939 d. 2017
Zufall-Freund oder Feind (Accident-friend or enemy), 2001 acrilici su tela 80x100 cm, firma in basso a destra, etichetta della Galerie Karsten Greve Koln (Koln) e della Galleria Michael Werner al retro, certificato d'autenticità della Galerie Karsten Greve allegato. I lavori di Penck, pittore della Germania dell'Est appartenente al neo-espressionismo, si distinguono per un lessico di segni pittografici e arcaici concepiti come linguaggio universale per esprimere e comprendere il rapporto tra società e individuo. Su uno sfondo monocolore bianco o colorato si stagliano rudimentali e rigide figure stilizzate a contrasto accompagnate da simboli, geometrie e forme ripetute. Sebbene spesso Penck sia identificato come precursore di Keith Haring e Jean-Micheal Basquiat, il suo stile è conseguenza dell'opposizione alla censura della Repubblica Democratica Tedesca, in quanto alternativa all'astrattismo predominante in patria e utopica rappresentazione dell'essenza del socialismo. A seguito della confisca di alcune sue opere da parte della sicurezza di stato della Germania Est nel 1969, decide di crearsi uno pseudonimo utilizzando il cognome del noto geologo e paleontologo tedesco Albrecht Penck. Espulso nel 1980 dalla Ddr su ordine della Stasi e si trasferisce a Parigi. Espone alla Biennale di Venezia nel 1984 e a quattro edizioni di Documenta a partire dal 1972. Sue opere sono presenti nelle collezioni del MoMA di New York e del Städel Museum di Francoforte.

Demander plus d'information

Thème : Peintures et dessins Ajouter ce thème à mes alertes