Créez un compte Premium et accédez aux résultats des ventes de plus d'un mois, avec leurs descriptifs et leurs photos !

Voir les offres Premium
Ma sélection

Lot 17 - Saint Mathew Evangelist, School of Moscow, 18th century

Adjudication sur abonnement

> Voir les offres Premium

Saint Mathew the Evangelist
Russia, end of 18th century)

School of Moscow
Egg yolk tempera on oval wooden canvas from Iconostasis Royal Doors with gold background
24 x 17 cm

Full English description on request

L’icona ha una inconsueta forma, si presenta infatti ovale, era sicuramente una delle quattro icone che componevano le porte regali di un’iconostasi, era collocata insieme agli altri tre Evangelisti e nella parte alta delle porte, a sinistra si trovava l’Arcangelo Gabriele, mentre a destra la Madre di Dio, quando la porta era chiusa, insieme, formavano l’icona dell’Annunciazione.

L’Evangelista è raffigurato con il Vangelo aperto, che trova collocazione sopra un piccolo scrittoio coperto da un telo verde arricchito con puntini dorati, San Matteo è rappresentato nell’atto di scrivere il proprio Vangelo, in slavonico antico, con una penna formata da una piuma d’oca con la quale attingeva l’inchiostro dal piccolo calamaio blu che nel caso specifico è sorretto da un angelo.

Il nimbo dorato circoscrive il volto assorto dall’atto che sta per compiere, ha folti capelli e barba bianchi, ad indicarne la non più giovane età, che, insieme ai baffi, incorniciano la piccola bocca.
Le semplici vesti sono rappresentate da una tunica rossa appena visibile sotto il mantello completamente dorato, al quale è stato dedicato molta attenzione per renderlo omogeneo e ben definito anche nelle più piccole sfaccettature.
Alla sua sinistra si trova un uomo con le ali, il volto giovani con il lunghi capelli, una tunica verde sopra la quale porta un mantello verde, entrambi lumeggiati in oro, il nimbo dorato e le ali di color verde sottolineate da pennellate auree.

Le presenza dei simboli evangelici si deve a San Girolamo il quale vide nelle figure dei quattro esseri viventi il simbolo che esprime la totalità del mistero di Cristo Gesù nella sua Incarnazione (l’uomo), Passione (il bue), Resurrezione (il leone) e Ascensione (l’aquila).

Le quattro figure dunque simboleggiano le quattro fasi della vita di Cristo, come si esprime con una densissima, concisa formula San Girolamo: “nato come uomo, morì come un vitello sacrificale, fu leone nel risorgere e aquila nella sua ascensione”.

Il bel fondo oro, che si estende su tutta l’icona, fa da cornice all’ottima tecnica con la quale sono state scritte le figure, ben definite, la grande cura che è stata messa in tutti i particolari, la maestria nelle lumeggiature, le vesti den definite e morbide, dove nessun dettaglio è sfuggito o lasciato incompiuto, un lavoro che solo un grande Maestro di una delle più importanti Scuole, poteva esprimere.

Descrizione completa

Starting bid :
1200

Demander plus d'information

Thème : Art religieux Ajouter ce thème à mes alertes